NOVA Parcelle LT


Software per la parcellazione e fatturazione elettronica. Avvisi di parcelle, preventivi e disciplinari di incarico. Calcolo compensi per lavori privati secondo il D.M. 140/2012 e per lavori pubblici sulla base del nuovo codice appalti e delle tabelle di cui al D.M. 17/06/2016.
Versione: 2.18x
 -La funzione "Visualizza fattura passiva da file XML" permette ora di visualizzare anche gli allegati anche delle fatture passive
 -Implementazione del nuovo modello MODELLO A TRE COLONNE MULTIPAGINA (REGIME FORFETARIO) ed introduzione delle seguenti nuove variabili:
- $FATTURE.MARCADABOLLO$
- $FATTURE.TOTALESENZABOLLO$
- $FATTURE.TOTALEESCLUSOSENZABOLLO$
- $FATTURE.TOTALESENZADIRAPPBOLLO$
- $FATTURE.TOTALEESCLUSOSENZADIRAPPBOLLO$
- $FATTURE.NUMDOCUMENTOCOMPOSTO$
- $FATTURE.SIGLASEZIONALE$
- $FATTURE.DESCRIZIONESEZIONALE$
 -Aggiunta la possibilità di stampare o meno la dicitura relativa alla "copia di cortesia" nel campo annotazioni (Strumenti | Impostazioni generali | Dati contabili | Stampa nel campo "ANNOTAZIONI" della fattura).
In alternativa è possibile (attraverso il Visual designer) utilizzare un elemento di tipo "Testo multilinea" a cui associare il campo DICITURACOPIAFATTURA.
 -Fatturazione elettronica: aggiunta la possibilità di indicare i dati di un terzo intermediario o soggetto emittente
Versione: 2.18w
 -Nuovo regime forfetario. Aggiunti automatismi per gestione del passaggio al regime forfetario. In particolare impostando il regime fiscale dalla funzione "Strumenti | Impostazioni generali | Dati contabili" sarà possibile selezionare la relativa annotazione da stampare in parcella/fattura e verranno automaticamente i codici IVA corretti per onorari e cassa di previdenza.

All'interno delle specifiche è possibile inserire anche la "Marca da bollo" da 2,00 Euro (fisica o virtuale) con eventuali identificativi attraverso il comando "Appendi | Marca da bollo". Si precisa che inserendo tale importo nelle specifiche, la marca da bollo risulterà nel totale documento e quindi a carico del cliente.

In ogni caso verrà stampata nelle annotazioni la dicitura "Imposta di bollo assolta sull'originale" se il totale del documento sarà maggiore di 77,47 Euro

E' stato inoltre creato un nuovo modello "MODELLO A TRE COLONNE (REGIME FORFETARIO)"
 -Aggiunta la possibilità di specificare la dicitura da stampare sulla "copia di cortesia" della fattura elettronica (Strumenti | Impostazioni generali | Dati contabili). Per copia di cortesia si intende la copia della fattura inviata al cliente non in possesso dei requisiti per la ricezione delle fatture elettroniche. Tale dicitura verrà stampata automaticamente nelle annotazione delle fattura
 -Parcellazione | Gestione modelli di stampa: aggiunto il comando "Reimposta modello predefinito" utile per ripristinare i modelli di sistema dopo eventuali errori di modifica (Il nuovo comando è disponibile nel popup menu associato al tasto destro del mouse)
 -File | Tabelle | Parcelle | Sezionali. Aggiunta la possibilità di scegliere il sezionale di default per fatture a privati
 -Fatturazione elettronica: aggiunta la possibilità di inserire degli allegati al file XML prodotto
 -Fatturazione elettronica: aggiunta la possibilità di applicare la marca da bollo virtuale di 2,00 Euro
Versione: 2.18v
 -Nuovo regime forfetario. Aggiunti automatismi per gestione del passaggio al regime forfetario. In particolare impostando il regime fiscale dalla funzione "Strumenti | Impostazioni generali | Dati contabili" sarà possibile selezionare la relativa annotazione da stampare in parcella/fattura e verranno automaticamente i codici IVA corretti per onorari e cassa di previdenza.

All'interno delle specifiche è possibile inserire anche la "Marca da bollo" da 2,00 Euro (fisica o virtuale) con eventuali identificativi attraverso il comando "Appendi | Marca da bollo". Si precisa che inserendo tale importo nelle specifiche, la marca da bollo risulterà nel totale documento e quindi a carico del cliente.

In ogni caso verrà stampata nelle annotazioni la dicitura "Imposta di bollo assolta sull'originale" se il totale del documento sarà maggiore di 77,47 Euro

E' stato inoltre creato un nuovo modello "MODELLO A TRE COLONNE (REGIME FORFETARIO)"
 -Miglioramento della procedura di fatturazione elettronica in presenza di fatture in acconto
Versione: 2.18u
 -Fatturazione elettronica | Riferimento amministrazione. Inserita la possibilità di specificare il "riferimento amministrazione" fornito dal cliente (eventuale riferimento utile al destinatario per automatizzare la gestione amministrativa dell'operazione in fattura):

- in ogni singola specifica della fattura
- per la cassa di previdenza

E' possibile specificare il "riferimento amministrazione" di default all'interno dell'anagrafica clienti. In tal modo esso verrà inserito automaticamente per ciascun rigo di dettaglio (ma sempre con la possibilità di cambiarlo al momento della fatturazione)

E' altresì possibile specificare il proprio "riferimento amministrazione" che verrà inserito nei dati anagrafici del cedente/prestatore tramite la funzione "File | Tabelle | Parcelle | Parametri | Dati fatturazione elettronica".
Versione: 2.18t
 -Nuova funzionalità: "Stampe | Scadenzario avvisi di parcella"
 -Nuova funzione "Applica sconto in percentuale sugli onorari" disponibile nel pulsante "Operazioni" o nel menu associato al tasto destro del mouse all'interno di una parcella
Versione: 2.18s
 -File | Tabelle | Parcelle | Sezionali | Opzioni: possibilità di comporre il numero del documento (fattura, parcella o nota di credito) ai fini dell'esportazione in XML, inserendo anche l'anno contabile e la sigla del sezionale (ad esempio 1/2018/PA oppure 1/PA/2018)
Versione: 2.18r
 -Fatturazione elettronica: aggiunto un nuovo pulsante "Visualizza fattura passiva da file XML" attivo nel registro documenti
Versione: 2.18q
 -Evidenziate le funzioni per la creazione e l'invio della fattura elettronica tramite nuovo pulsante nella barra degli strumenti