DE.A.S. II PRO


Gestione completa successioni e volture catastali:
  • Redazione guidata di ogni tipo di successione
  • Importazione dei dati dalle visure catastali in PDF
  • Calcolo automatico dei valori, delle imposte e delle sanzioni
  • Composizione di tutta la documentazione integrativa prevista
  • "All-in-one": validazione, autenticazione e trasmissione telematica
  • Console telematica per la gestione delle ricevute

Tutte le novità della versione 2020

Versione 2.19d

  • Implementazione della sospensione dei termini di cui all'art. 62 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18.

    La circolare AdE 8/E del 3 aprile 2020 ha chiarito che le dichiarazioni di successione rientrano fra gli adempimenti che possono godere della sospensione dei termini.

    1.16 Termini presentazione dichiarazione di successione

    QUESITO: Il Decreto sospende anche i termini di legge previsti per la presentazione delle dichiarazioni di successione (un anno dalla morte)?

    RISPOSTA: La presentazione della dichiarazione di successione costituisce un adempimento cui si applica la sospensione di cui all'articolo 62, comma 1, del Decreto. Di conseguenza, qualora il termine di presentazione della dichiarazione di successione scada nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020, lo stesso rimane sospeso e tale adempimento dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2020. Al riguardo si precisa che il contribuente, se si avvale della sospensione, non sia tenuto al versamento delle imposte ipotecarie, catastali e degli altri tributi indiretti. Coerentemente, se il contribuente, nonostante il beneficio della sospensione, intende presentare la dichiarazione di successione è anche tenuto al versamento delle imposte e tributi indiretti.

    Per avvalersi della sospensione sarà necessario spuntare il check Applica sospensione dei termini, art. 62 D.L. 18/2020.

    Vedi relativa scheda tecnica
Versione 2.19c

  • Autenticazione e trasmissione delle dichiarazioni nell'ambito degli studi notarili. Nuovo flag "Chiedi firma" all'interno della tabella degli intermediari. Se attivo, prima dell'autenticazione, verrà richiesto di apporre la firma digitale al file .dcm [scheda tecnica]
  • Nuova funzione: "Strumenti | Diagnostico impostazioni telematiche" che mostra il riassunto delle impostazioni inserite nella tabella degli intermediari con eventuali problematiche
  • Quadro EG: nuovo comando "Stampa allegati" disponibile nella relativa sezione, all'interno del menu contestuale associato al tasto destro del mouse e all'interno del menu Operazioni. Gli allegati vengono stampati secondo l'ordine stabilito dalle specifiche tecniche ministeriali (ordine di tipologia EG1, EG2 ... EG11)
  • Registrazione telematica: aggiunto nuovo pulsante "Inserisci IBAN intermediario" che riporta l'IBAN memorizzato all'interno della tabella intermediari
  • Migliorata la funzionalità "Ricerca immobile (CTRL+F)": ora i dati imputati per la ricerca (foglio, numero e subalterno) vengono memorizzati per le successive ricerche. E' inoltre possibile posizionarsi sul prossimo immobile che soddisfa i parametri di ricerca premendo il tasto F3 ("trova il prossimo")
  • Tabella intermediari: la data di scadenza della password di accesso ad Entratel si può ora calcolare anche come "numero di giorni a partire dalla data odierna" mentre la scadenza dell'ambiente di sicurezza (validità del certificato) viene automaticamente impostata da DE.A.S. al momento del download delle ricevute
Versione 2.19b

  • Ricevute telematiche | Nuova funzione "Strumenti | Console ricevute telematiche": da cui è possibile scaricare, elaborare e visualizzare in formato PDF le ricevute relative alle pratiche di successione inviate, senza dover procedere alle laboriosi operazioni che impone Desktop Telematico ed anche memorizzare le stesse all'interno delle pratiche [scheda tecnica]
  • Ricevute telematiche | Nuova sezione (all'interno delle pratiche) che permette di inserire le ricevute telematiche:

    - prelevandole dalla "Console Ricevute Telematiche"
    - trascinandole (anche tutte insieme) con il drag and drop all'interno dell'apposita sezione
    - con il comando Appendi che consentirà di selezionare il singolo file PDF

    Automaticamente DE.A.S. riconoscerà le singole ricevute e le memorizzerà come:

    - Ricevuta di presentazione
    - Ricevuta di avvenuto versamento
    - Comunicazione di mancato addebito
    - Copia semplice della dichiarazione con estremi di registrazione
    - Attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione
    - Comunicazione degli esiti della domanda di volture catastali

    estraendo nel contempo da esse alcuni dati essenziali come:

    - la data di emissione della ricevuta
    - il numero di protocollo telematico
    - l'ufficio territoriale di competenza
    - gli estremi di registrazione (data, numero e volume)

    [Vedi scheda tecnica]
  • Implementate nuove funzionalità per l'autenticazione e la trasmissione del file direttamente da DE.A.S.. Al momento dell'esportazione del file xml vengono ora proposte, una di seguito all'altra, le operazioni di:

    - validazione del file xml tramite modulo di controllo ministeriale
    - autenticazione del file .dcm prodotto dalla funzione precedente
    - trasmissione del file .ccf autenticato dalla funzione precedente

    [Vedi scheda tecnica]
  • Aggiunta la possibilità di inserire eventuali "Appunti" per il de cuius, per i soggetti, per gli immobili e per tutti gli altri cespiti inseriti in dichiarazione. Questi appunti possono essere stampati opzionalmente all'interno del brogliaccio della pratica [scheda tecnica]
Versione 2.19a

  • Successione di soli terreni non edificabili di valore superiore a 10.000 euro. Il modulo di controllo "ufficiale" (all'interno di Desktop Telematico) non consente di validare le dichiarazioni. Adeguato DE.A.S. per l'utilizzo del modulo di controllo esterno (vedi relativa scheda tecnica)
  • Aggiornamento dell'archivio dei comuni:

    - Comune di SAN MICHELE ALL'ADIGE (TN): incorporazione del comune di FAEDO
    - Nuovo comune di BORGO D'ANAUNIA (TN, codice M429): fusione dei comuni di CASTELFONDO, FONDO e MALOSCO
    - Nuovo comune di NOVELLA (TN, codice M430): fusione dei comuni di BREZ, CAGNÒ, CLOZ, REVÒ e ROMALLO
    - Nuovo comune di VILLE DI FIEMME (TN, codice M431): fusione dei comuni di CARANO, DAIANO e VARENA
  • Aggiornamento del modello "Richiesta di dilazione dell'imposta di successione"
  • Aggiornamento del software di assistenza remota
  • Brogliaccio immobili in formato PDF e in formato Excel: aggiunta indicazione sul diritto trasferito (codici da 1 a 10)
Versione 2.19

  • Aggiornamento archivi dei comuni, delle sezioni censuarie e delle sezioni urbane
  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2019 (GU n. 293 del 14-12-2019) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2020, dallo 0,8% allo 0,05% con conseguente adeguamento:

    - della "tabella dei tassi legali"
    - del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 20 dicembre 2019 (GU n. 304 del 30-12-2019) "Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni", con conseguente adeguamento:

    - della "tabella coefficienti usufrutto"
    - del calcolo del valore di usufrutto e nuda proprietà (a partire dall'età dell'usufruttuario)
Pagina 1 di 28 (813 novità)Prev1234567262728Next
Versione: 2.19d
 -Implementazione della sospensione dei termini di cui all'art. 62 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18.

La circolare AdE 8/E del 3 aprile 2020 ha chiarito che le dichiarazioni di successione rientrano fra gli adempimenti che possono godere della sospensione dei termini.

1.16 Termini presentazione dichiarazione di successione

QUESITO: Il Decreto sospende anche i termini di legge previsti per la presentazione delle dichiarazioni di successione (un anno dalla morte)?

RISPOSTA: La presentazione della dichiarazione di successione costituisce un adempimento cui si applica la sospensione di cui all'articolo 62, comma 1, del Decreto. Di conseguenza, qualora il termine di presentazione della dichiarazione di successione scada nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020, lo stesso rimane sospeso e tale adempimento dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2020. Al riguardo si precisa che il contribuente, se si avvale della sospensione, non sia tenuto al versamento delle imposte ipotecarie, catastali e degli altri tributi indiretti. Coerentemente, se il contribuente, nonostante il beneficio della sospensione, intende presentare la dichiarazione di successione è anche tenuto al versamento delle imposte e tributi indiretti.

Per avvalersi della sospensione sarà necessario spuntare il check Applica sospensione dei termini, art. 62 D.L. 18/2020.

Vedi relativa scheda tecnica
Versione: 2.19c
 -Autenticazione e trasmissione delle dichiarazioni nell'ambito degli studi notarili. Nuovo flag "Chiedi firma" all'interno della tabella degli intermediari. Se attivo, prima dell'autenticazione, verrà richiesto di apporre la firma digitale al file .dcm [scheda tecnica]
 -Nuova funzione: "Strumenti | Diagnostico impostazioni telematiche" che mostra il riassunto delle impostazioni inserite nella tabella degli intermediari con eventuali problematiche
 -Quadro EG: nuovo comando "Stampa allegati" disponibile nella relativa sezione, all'interno del menu contestuale associato al tasto destro del mouse e all'interno del menu Operazioni. Gli allegati vengono stampati secondo l'ordine stabilito dalle specifiche tecniche ministeriali (ordine di tipologia EG1, EG2 ... EG11)
 -Registrazione telematica: aggiunto nuovo pulsante "Inserisci IBAN intermediario" che riporta l'IBAN memorizzato all'interno della tabella intermediari
 -Migliorata la funzionalità "Ricerca immobile (CTRL+F)": ora i dati imputati per la ricerca (foglio, numero e subalterno) vengono memorizzati per le successive ricerche. E' inoltre possibile posizionarsi sul prossimo immobile che soddisfa i parametri di ricerca premendo il tasto F3 ("trova il prossimo")
 -Tabella intermediari: la data di scadenza della password di accesso ad Entratel si può ora calcolare anche come "numero di giorni a partire dalla data odierna" mentre la scadenza dell'ambiente di sicurezza (validità del certificato) viene automaticamente impostata da DE.A.S. al momento del download delle ricevute
Versione: 2.19b
 -Ricevute telematiche | Nuova funzione "Strumenti | Console ricevute telematiche": da cui è possibile scaricare, elaborare e visualizzare in formato PDF le ricevute relative alle pratiche di successione inviate, senza dover procedere alle laboriosi operazioni che impone Desktop Telematico ed anche memorizzare le stesse all'interno delle pratiche [scheda tecnica]
 -Ricevute telematiche | Nuova sezione (all'interno delle pratiche) che permette di inserire le ricevute telematiche:

- prelevandole dalla "Console Ricevute Telematiche"
- trascinandole (anche tutte insieme) con il drag and drop all'interno dell'apposita sezione
- con il comando Appendi che consentirà di selezionare il singolo file PDF

Automaticamente DE.A.S. riconoscerà le singole ricevute e le memorizzerà come:

- Ricevuta di presentazione
- Ricevuta di avvenuto versamento
- Comunicazione di mancato addebito
- Copia semplice della dichiarazione con estremi di registrazione
- Attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione
- Comunicazione degli esiti della domanda di volture catastali

estraendo nel contempo da esse alcuni dati essenziali come:

- la data di emissione della ricevuta
- il numero di protocollo telematico
- l'ufficio territoriale di competenza
- gli estremi di registrazione (data, numero e volume)

[Vedi scheda tecnica]
 -Implementate nuove funzionalità per l'autenticazione e la trasmissione del file direttamente da DE.A.S.. Al momento dell'esportazione del file xml vengono ora proposte, una di seguito all'altra, le operazioni di:

- validazione del file xml tramite modulo di controllo ministeriale
- autenticazione del file .dcm prodotto dalla funzione precedente
- trasmissione del file .ccf autenticato dalla funzione precedente

[Vedi scheda tecnica]
 -Aggiunta la possibilità di inserire eventuali "Appunti" per il de cuius, per i soggetti, per gli immobili e per tutti gli altri cespiti inseriti in dichiarazione. Questi appunti possono essere stampati opzionalmente all'interno del brogliaccio della pratica [scheda tecnica]
Versione: 2.19a
 -Successione di soli terreni non edificabili di valore superiore a 10.000 euro. Il modulo di controllo "ufficiale" (all'interno di Desktop Telematico) non consente di validare le dichiarazioni. Adeguato DE.A.S. per l'utilizzo del modulo di controllo esterno (vedi relativa scheda tecnica)
 -Aggiornamento dell'archivio dei comuni:

- Comune di SAN MICHELE ALL'ADIGE (TN): incorporazione del comune di FAEDO
- Nuovo comune di BORGO D'ANAUNIA (TN, codice M429): fusione dei comuni di CASTELFONDO, FONDO e MALOSCO
- Nuovo comune di NOVELLA (TN, codice M430): fusione dei comuni di BREZ, CAGNÒ, CLOZ, REVÒ e ROMALLO
- Nuovo comune di VILLE DI FIEMME (TN, codice M431): fusione dei comuni di CARANO, DAIANO e VARENA
 -Aggiornamento del modello "Richiesta di dilazione dell'imposta di successione"
 -Aggiornamento del software di assistenza remota
 -Brogliaccio immobili in formato PDF e in formato Excel: aggiunta indicazione sul diritto trasferito (codici da 1 a 10)
Versione: 2.19
 -Aggiornamento archivi dei comuni, delle sezioni censuarie e delle sezioni urbane
 -Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2019 (GU n. 293 del 14-12-2019) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2020, dallo 0,8% allo 0,05% con conseguente adeguamento:

- della "tabella dei tassi legali"
- del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
 -Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 20 dicembre 2019 (GU n. 304 del 30-12-2019) "Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni", con conseguente adeguamento:

- della "tabella coefficienti usufrutto"
- del calcolo del valore di usufrutto e nuda proprietà (a partire dall'età dell'usufruttuario)
Versione: 2.18y (Continua nella prossima pagina)
 -Composizione documenti integrativi: aggiunto nuovo testo base "Richiesta di esercizio dell'autotutela" tramite il quale il contribuente può chiedere all'Amministrazione finanziaria il riesame di un atto che ritiene sia da correggere o annullare (es. avviso di liquidazione imposte errato). Si ricorda che i dati del delegato sono imputabili tramite la funzione "Strumenti | Modifica dati delegato"
 -Aggiunti "hint" (suggerimenti a scomparsa) in molti campi dei quadri relativi ai cespiti, alle passività ed alle donazioni. Ad esempio, passando con il mouse sopra il campo "Codice Fiscale" del quadro EO verrà visualizzato il suggerimento "Campo obbligatorio se il titolo è quotato in borsa o negoziato al mercato ristretto. Non deve essere presente se è barrata la casella . Attenzione: indicare il codice fiscale e non la partita IVA"
 -Aggiornamento dell'archivio dei comuni sulla base delle risoluzioni Agenzia delle Entrate n. 101, 102, 103 e 104 del 16/12/2019

- Comune di San Michele all'Adige (TN): incorporazione del Comune di Faedo
- Comune di Borgo d'Anaunia (TN, codice M429): fusione dei Comuni di Castelfondo, Fondo e Malosco
- Comune di Novella (TN, codice M430): fusione dei Comuni di Brez, Cagnò, Cloz, Revò e Romallo
- Comune di Ville di Fiemme (TN, codice M431): fusione dei Comuni di Carano, Daiano e Varena

Attenzione: al momento il modulo di controllo dell'Agenzia delle Entrate non è ancora aggiornato per cui è necessario utilizzare le vecchie denominazioni
 -Stampa verifica pratica: vengono ora evidenziati quali sono i caratteri non ammessi (nei campi descrizione del cespite, indirizzo dell'immobile ed estremi del documento)
 -Rese disponibili due nuove variabili $TELEFONODICHIARANTE$ e $EMAILDICHIARANTE$ che riportano nei testi base i relativi dati specificati all'interno della sezione "Soggetti | Dati di residenza e recapiti"
Pagina 1 di 28 (813 novità)Prev1234567262728Next