DE.A.S. II PRO


Gestione completa successioni e volture catastali:
  • Trasmissione telematica o stampa della dichiarazione
  • Stampa di tutta la documentazione prevista
  • Esportazione voltura catastale in formato Voltura 1.1
  • Calcolo delle imposte secondo le ultime normative

    Adeguamento del software al Provvedimento Agenzia delle Entrate prot. 305134 del 28 dicembre 2017, in vigore dal giorno 15 marzo 2018, con il quale si approvano il nuovo modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, le relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica

    Nuove specifiche tecniche in vigore dal 15/3/2018: possibilità di richiedere l'attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione di successione (copia conforme della dichiarazione telematica). Per effettuare la richiesta è necessario barrare l'apposito campo nel frontespizio. Automaticamente verranno calcolati ed inserito nel quadro EF:

    - l'imposta di bollo (pari a Euro 32)
    - i tributi speciali pari a Euro 12,40 + Euro 0,62 x (il numero di pagine della dichiarazione - 1)

    Nuove specifiche tecniche in vigore dal 15/3/2018: implementazione dell'agevolazione di cui all'art. 48, comma 7-bis, del Decreto Legge 17 ottobre 2016, n. 189 a favore degli immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito di eventi sismici.

    "7-bis. Fatto salvo l'adempimento degli obblighi dichiarativi di legge, non sono soggetti all'imposta di successione né alle imposte e tasse ipotecarie e catastali né all'imposta di registro o di bollo gli immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici verificatisi nei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria a far data dal 24 agosto 2016."

    Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 13 dicembre 2017 (GU n. 292 del 15-12-2017) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2018, dallo 0,1% allo 0,3% con conseguente adeguamento:

    - della "tabella dei tassi legali"
    - del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso

    Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 20 dicembre 2017 (GU n. 301 del 28-12-2017) "Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni", con conseguente adeguamento:

    - della "tabella coefficienti usufrutto"
    - del calcolo del valore di usufrutto e nuda proprietà (a partire dall'età dell'usufruttuario)

    Stampa dei nuovi modelli di voltura catastale (2018) per il catasto edilizio urbano (Mod. 17T - 98 TP e relativi intercalari 17T - 98 TP/A e 17T - 98 TP/B) e terreni (Mod. 18T - 13TP/A e relativi intercalari 18T - 98 13TP/B e 18T - 13TP/C)

    Implementazione della stampa del Modello F24 Elide per il versamento delle somme da corrispondere agli uffici provinciali-territorio dell'Agenzia delle Entrate, ed in particolare:
    - "T98T" denominato "Tributi speciali catastali dovuti per gli adempimenti connessi all'aggiornamento dei catasti e dell'anagrafe tributaria, nonché per la richiesta di certificazioni, copie ed estratti catastali e relativi interessi"
    - "T91T" denominato imposta di bollo dovuta in relazione alle operazioni effettuate presso gli sportelli degli uffici provinciali-territorio", come previsto dalla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 79/E del 30/06/17

    Importazione da visura: inserimento automatico delle categorie per gli immobili del Gruppo F (immobili censiti in categorie fittizie):

    Area urbana F/1
    Unità collabente F/2
    Unità in corso di costruzione (in corso di costruz.) F/3
    Unità in corso di definizione (in corso di definiz.) F/4
    Lastrico solare F/5
    Fabbricato in attesa di dichiarazione (in attesa di dichiarazione) F/6

    Introdotta nuova funzione "Calcoli | Calcolo del ravvedimento operoso per mancato addebito" da utilizzarsi nel caso, a seguito di invio telematico della dichiarazione, l'addebito delle imposte dovute non sia andato a buon fine e quindi si renda necessario versare dette imposte, maggiorate di sanzioni ed interessi, tramite modello F24.

    Per effettuare il calcolo sarà necessario inserire nel campo "Frontespizio | Data di presentazione" la data di invio della dichiarazione e, all'interno della funzione, la data in cui verranno versate le imposte tramite modello F24

Tutte le novità della versione 2018

Versione 2.17u

  • Nei casi in cui - a seguito di invio telematico della dichiarazione - l'addebito delle imposte dovute non sia andato a buon fine (ad esempio per mancata corrispondenza dell'intestatario del conto corrente) è ora possibile utilizzare la funzione "Calcoli | Calcolo del ravvedimento operoso per mancato addebito" anche per l'invio telematico di una successione sostitutiva senza nuova trascrizione nella quale venga indicato il corretto IBAN.

    Per effettuare il calcolo sarà necessario inserire nel campo "Frontespizio | Data di presentazione" la data di invio della dichiarazione e, all'interno della funzione, la data in cui verrà trasmessa la dichiarazione sostitutiva
  • Introdotta la possibilità di stampare una firma meccanizzata nel campo "impegno alla presentazione telematica". Per poter stampare la firma è necessario:

    1) abilitare la relativa opzione all'interno della funzione "Strumenti | Parametri generali del programma | Opzioni di stampa"
    2) sostituire la firma di esempio contenuta nel file "firma.jpg" all'interno della cartella SYSTEM del programma (normalmente "c:\geonet\deas2\system") con quella dell'intermediario (professionista o legale rappresentante). L'immagine deve avere dimensioni di mm 70x10 e sfondo bianco
  • Revisionata la tabella dei codici ufficio delle Agenzie delle Entrate (Direzione Provinciale di Padova, accorpamento degli Uffici Territoriali di Padova 1 e Padova 2 in un unico ufficio a partire dal 2 luglio 2018). Il nuovo codice ufficio dell'UT di Padova da indicare nei versamenti è T52. Aggiornamento della tabella storica degli uffici.
Versione 2.17t

  • Aggiornamento sezioni catasto urbano e catasto terreni per i comuni di:

    ALTA VALLE INTELVI
    BELLAGIO
    BORGO VENETO
    BORGOMEZZAVALLE
    COLLI AL METAURO
    FIUMICELLO VILLA VICENTINA
    LATERINA PERGINE VALDARNO
    MAPPANO
    RIO
    TREPPO LIGOSULLO
    VAL BREMBILLA
    VALVARRONE
  • Aggiornamento archivio volture per i comuni di:

    - CASTELDELCI
    - MAIOLO
    - NOVAFELTRIA
    - PENNABILLI
    - SAN LEO
    - SANT'AGATA FELTRIA
    - TALAMELLO

    (Circolare Direzione Provinciale Agenzia delle Entrate di Rimini del 6 giugno 2018. Variazioni circoscrizionali dei Comuni dell'alta Val Marecchia. Conclusione attività.)
  • Strumenti | Parametri generali del programma | Altre preferenze | Frequenza auto-aggiornamento: inserita la possibilità di specificare la frequenza "GIORNALIERA"
Versione 2.17s

  • Adeguamento del software alle nuove specifiche tecniche versione 1.2.3 pubblicate in data 24/5/2018
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: l'agevolazione di tipo "B" (terreni agricoli o montani, di cui all'art. 14, comma 2, Legge 383/2001) è stata eliminata (viene ora calcolata all'interno della agevolazioni di tipo "G" e/o "M", ossia per gli immobili agevolati ex Legge 441/1998 e per gli immobili siti in comunità montane inseriti in piani di sviluppo ex art. 9, comma 5, D.P.R. 601/1973)
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in presenza di terreni con agevolazione "G" (art. 14, Legge 441/1998) l'imposta ipotecaria, che sarebbe dovuta in misura fissa, viene ora ridotta al valore totale fiscale dei terreni agevolati, in caso quest'ultimo fosse inferiore al minimo di imposta
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in presenza di terreni con agevolazione "M" (immobili in comunità montane inserite in piani di sviluppo) l'imposta ipotecaria, che sarebbe dovuta in misura fissa, viene ora ridotta al valore totale fiscale dei terreni agevolati, in caso quest'ultimo fosse inferiore al minimo di imposta
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: la dimensione del campo Stato Estero diventa di 34 caratteri (2) la dimensione del campo Porzione Materiale, all'interno del quadro EM, diventa di 12 caratteri
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: nel quadro EO, la denominazione "Titolo non compreso nell'attivo ereditario (ad esempio BOT-CCT-BTP-BUONI POSTALI)" è stata modificata in "Titolo esente compreso nell'attivo ereditario (ad esempio BOT-CCT-BTP-BUONI POSTALI)"
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in presenza di terreni con campo natura "R - Fabbricato Rurale" è obbligatorio indicare il reddito dominicale
  • Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in caso di immobili con agevolazioni G (art. 14, Legge 441/1998) o Q (art. 25, comma 4-bis, T.U.) deve essere valorizzato il campo Bene Aziendale e deve essere presente almeno una azienda (quadro EN)
Versione 2.17r

  • Documentazione integrativa: adeguamento di tutti i documenti al nuovo Regolamento GDPR UE 679/2016
Versione 2.17q

  • Note ad uso interno: introdotta la possibilità di modificare le note per un gruppo di immobili in multiselezione tramite la relativa funzione all'interno del menu "Modifica". Inoltre, all'interno dei singoli quadri, è ora possibile incollare del testo precedentemente copiato nel blocco degli appunti direttamente sul campo (con la combinazione di tasti CTRL+V) senza dover necessariamente aprire l'editor esteso
  • Migliorata la funzionalità "Magic Copy" che trasferisce l'intero contenuto della pratica nel blocco degli appunti permettendo così di esportarlo in Microsoft Word o qualsiasi altro elaboratore di testi
  • Nuovo prospetto di liquidazione in uso presso l'Agenzia delle Entrate di Pisa
Versione 2.17p

  • Nuova funzione "Stampe | Composizione documentazione multipla" che permette di selezionare - in una sola volta - tutti i documenti integrativi che si desidera compilare per la successione in oggetto. La funzione produrrà un unico file PDF contenente tutti i documenti selezionati
  • Verifica formale della pratica: inserito il controllo sulla dimensione massima dei file PDF/A allegati. Nel caso il PDF/A prodotto sia superiore ai 5 MB massimi previsti verrà visualizzato il seguente messaggio (esempio):
    L'allegato 001. EG3 - Inventario supera le dimensioni massime (5 MB). Dimensioni effettive del file convertito in PDF/A: 7,23 MB. Se il file è già in formato PDF/A togliere il segno di spunta al relativo campo "Converti in PDF/A", altrimenti dividere l'allegato in più parti
  • Aggiornamento archivio dei comuni: inserito il nuovo Comune di Corigliano-Rossano, in Provincia di Cosenza, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Corigliano Calabro e Rossano (M403)
  • Aggiornamento dell'help
Versione 2.17o

  • Introdotta nuova funzione "Calcoli | Calcolo del ravvedimento operoso per mancato addebito" da utilizzarsi nel caso, a seguito di invio telematico della dichiarazione, l'addebito delle imposte dovute non sia andato a buon fine e quindi si renda necessario versare dette imposte, maggiorate di sanzioni ed interessi, tramite modello F24.

    Per effettuare il calcolo sarà necessario inserire nel campo "Frontespizio | Data di presentazione" la data di invio della dichiarazione e, all'interno della funzione, la data in cui verranno versate le imposte tramite modello F24
Versione 2.17n

  • Adeguamento del software al Provvedimento Agenzia delle Entrate prot. 305134 del 28 dicembre 2017, in vigore dal giorno 15 marzo 2018, con il quale si approvano il nuovo modello di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali, le relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica
  • Nuove specifiche tecniche in vigore dal 15/3/2018: possibilità di richiedere l'attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione di successione (copia conforme della dichiarazione telematica). Per effettuare la richiesta è necessario barrare l'apposito campo nel frontespizio. Automaticamente verranno calcolati ed inserito nel quadro EF:

    - l'imposta di bollo (pari a Euro 32)
    - i tributi speciali pari a Euro 12,40 + Euro 0,62 x (il numero di pagine della dichiarazione - 1)
  • Nuove specifiche tecniche in vigore dal 15/3/2018: implementazione dell'agevolazione di cui all'art. 48, comma 7-bis, del Decreto Legge 17 ottobre 2016, n. 189 a favore degli immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito di eventi sismici.

    "7-bis. Fatto salvo l'adempimento degli obblighi dichiarativi di legge, non sono soggetti all'imposta di successione né alle imposte e tasse ipotecarie e catastali né all'imposta di registro o di bollo gli immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici verificatisi nei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria a far data dal 24 agosto 2016."
Versione 2.17m

  • Le funzioni "Modifica quote per gruppi di immobili" e "Modifica dati multipli" sono state riunite in una unica funzione che permette di agire sugli immobili selezionati o sul gruppo di immobili indicati "dal numero" "al numero"
Versione 2.17l

  • Aggiornamento archivio dei comuni, con inserimento dei comuni istituiti a partire dal 1° febbraio 2018: Treppo Ligosullo (UD) e Fiumicello Villa Vicentina (UD) e dal 17 febbraio 2018: Barbarano Mossano (VI) e Borgo Veneto (PD)
  • Nuovo prospetto di liquidazione in uso presso la Direzione Provinciale dell'Agenzia delle Entrate di Pistoia
Versione 2.17i

  • Nuovo prospetto di liquidazione in uso presso l'Agenzia delle Entrate di Massa-Carrara
  • Nuova funzione "? | Visualizza i filmati di autoistruzione (www.geonetwork.it)"
Versione 2.17h

  • Stampa modello F24 Elide (per volture catastali): aggiunta la possibilità di produrre un file PDF successivamente editabile e con ricalcolo dei totali
  • Modello telematico: le vocali con dieresi Ä e Ö, che non vengono accettate dal modulo di controllo dell'Agenzia delle Entrate, vengono ora rispettivamente tradotte in AE e OE (la vocale Ü non presenta invece problemi di riconoscimento)
Versione 2.17g

  • Stampa modello F24 Elide (per volture catastali): aggiunto calcolo delle sanzioni e degli interessi in caso di ravvedimento operoso per tardata presentazione
Versione 2.17f

  • Importazione da visura: inserimento automatico delle categorie per gli immobili del Gruppo F (immobili censiti in categorie fittizie):

    Area urbana F/1
    Unità collabente F/2
    Unità in corso di costruzione (in corso di costruz.) F/3
    Unità in corso di definizione (in corso di definiz.) F/4
    Lastrico solare F/5
    Fabbricato in attesa di dichiarazione (in attesa di dichiarazione) F/6
  • Nuovo modello telematico: evidenziazione in grassetto dei campi obbligatori all'interno dei quadri altri cespiti, donazioni e passività (quadri EN, EO, EP, EQ, ER, ED, ES)
Versione 2.17e

  • Implementazione della stampa del Modello F24 Elide per il versamento delle somme da corrispondere agli uffici provinciali-territorio dell'Agenzia delle Entrate, ed in particolare:
    - "T98T" denominato "Tributi speciali catastali dovuti per gli adempimenti connessi all'aggiornamento dei catasti e dell'anagrafe tributaria, nonché per la richiesta di certificazioni, copie ed estratti catastali e relativi interessi"
    - "T91T" denominato imposta di bollo dovuta in relazione alle operazioni effettuate presso gli sportelli degli uffici provinciali-territorio", come previsto dalla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 79/E del 30/06/17
Versione 2.17d

  • Implementazione dell'agevolazione di cui all'art. 48, comma 7-bis, del Decreto Legge 17 ottobre 2016, n. 189 a favore degli immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito di eventi sismici.

    Il comma 7-bis è stato introdotto dall'articolo 16-sexies del D.L. 20 giugno 2017, n. 91.

    "7-bis. Fatto salvo l'adempimento degli obblighi dichiarativi di legge, non sono soggetti all'imposta di successione né alle imposte e tasse ipotecarie e catastali né all'imposta di registro o di bollo gli immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici verificatisi nei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria a far data dal 24 agosto 2016."

    Successivamente l'Agenzia delle Entrate ha rilasciato, in data 11 ottobre 2017, il Provvedimento prot. n. 216894 "Disciplina delle modalità di rimborso delle imposte già versate a titolo di imposta di successione, di imposte e tasse ipotecarie e catastali, di imposta di registro o di bollo, riferite alle successioni di persone fisiche, aperte in data anteriore al 13 agosto 2017, relative ad immobili demoliti o dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici verificatisi nei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria a far data dal 24 agosto 2016."

    Attenzione: alle pratiche trasmesse telematicamente si potranno applicare queste agevolazioni solo a partire dal 15 marzo 2018, data di entrata in vigore del nuovo modello e delle nuove specifiche tecniche. Le agevolazioni possono invece già essere applicate utilizzando il Modello 4.
  • Aggiornamento archivio dei comuni, con inserimento dei comuni istituiti a partire dal 1° gennaio 2018: Alluvioni Piovera (AL), Alta Val Tidone (PC), Alto Sermenza (VC), Borgo Mantovano (MN), Cassano Spinola (AL), Castelgerundo (LO), Cellio con Breia (VC), Centro Valle Intelvi (CO), Laterina Pergine Valdarno (AR), Montalto Carpasio (IM), Rio (LI), Sen Jan di Fassa (TN), Valvarrone (LC)
  • Nuova funzione "Stampe | Stampa documenti integrativi (Agenzia delle Entrate) | Richiesta di dilazione dell'imposta di successione"
  • Nuove funzioni: "Stampe | Stampe di utilità (immobili ed altri beni) | Riepilogo quote trasferite (immobili) in formato Excel" e "Stampe | Stampe di utilità (soggetti) | Riepilogo quote (per singoli cespiti) in formato Excel"
Versione 2.17c

  • Nuova funzione: "Modifica dati per gruppo di immobili" che consente di modificare, per tutti gli immobili selezionati il comune, la provincia, la sezione, la quota trasferita, il diritto trasferito, l'età dell'eventuale usufruttuario, il flag bene devoluto per testamento, i flag discordanza dati intestatario e passaggi senza atti legali (voltura), la tipologia e la natura dei terreni
  • Nuova funzione: "Stampe | Stampe di utilità (immobili ed altri beni) | Brogliaccio riepilogativo (altri cespiti) in formato Excel"
  • Aggiornamento della tabella storica degli uffici con indicazione della soppressione dell'ufficio di Savigliano (CN) a partire dal 18 dicembre 2017
  • Stampa brogliaccio immobili: per le pratiche telematiche vengono ora stampati anche la tipologia e la natura del terreno ed i dati del catasto tavolare (PT=Partita Tavolare, CT=Corpo Tavolare, PM=Porzione Materiale)
  • Autocertificazione destinazione urbanistica: è ora possibile specificare per ciascun immobile descrizioni di qualsiasi lunghezza
Versione 2.17b

  • Stampa dei nuovi modelli di voltura catastale (2018) per il catasto edilizio urbano (Mod. 17T - 98 TP e relativi intercalari 17T - 98 TP/A e 17T - 98 TP/B) e terreni (Mod. 18T - 13TP/A e relativi intercalari 18T - 98 13TP/B e 18T - 13TP/C)
  • Aggiunto nuovo documento integrativo "Impegno alla trasmissione telematica ed autorizzazione IBAN"
  • Resa disponibile la nuova variabile $IBAN$ (che riporta l'IBAN su cui verranno addebitate le imposte in caso di trasmissione telematica della successione) per la personalizzazione dei testi base
Versione 2.17a

  • Pratiche telematiche aggiunta funzione "File | Copia come pratica Modello 4" che converte una pratica redatta con il nuovo modello telematico in una "cartacea" (modello 4)
Versione 2.17

  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 13 dicembre 2017 (GU n. 292 del 15-12-2017) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2018, dallo 0,1% allo 0,3% con conseguente adeguamento:

    - della "tabella dei tassi legali"
    - del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 20 dicembre 2017 (GU n. 301 del 28-12-2017) "Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni", con conseguente adeguamento:

    - della "tabella coefficienti usufrutto"
    - del calcolo del valore di usufrutto e nuda proprietà (a partire dall'età dell'usufruttuario)
  • Nuova pratica: adeguata la procedura di creazione di una nuova pratica al Provvedimento Agenzia delle Entrate n. 305134 del 28 dicembre 2017 (prorogata al 31 dicembre 2018 la possibilità di utilizzare la presentazione cartacea tramite il modello 4)
Pagina 1 di 23 (668 novità)Prev1234567212223Next
Versione: 2.17u
 -Nei casi in cui - a seguito di invio telematico della dichiarazione - l'addebito delle imposte dovute non sia andato a buon fine (ad esempio per mancata corrispondenza dell'intestatario del conto corrente) è ora possibile utilizzare la funzione "Calcoli | Calcolo del ravvedimento operoso per mancato addebito" anche per l'invio telematico di una successione sostitutiva senza nuova trascrizione nella quale venga indicato il corretto IBAN.

Per effettuare il calcolo sarà necessario inserire nel campo "Frontespizio | Data di presentazione" la data di invio della dichiarazione e, all'interno della funzione, la data in cui verrà trasmessa la dichiarazione sostitutiva
 -Introdotta la possibilità di stampare una firma meccanizzata nel campo "impegno alla presentazione telematica". Per poter stampare la firma è necessario:

1) abilitare la relativa opzione all'interno della funzione "Strumenti | Parametri generali del programma | Opzioni di stampa"
2) sostituire la firma di esempio contenuta nel file "firma.jpg" all'interno della cartella SYSTEM del programma (normalmente "c:\geonet\deas2\system") con quella dell'intermediario (professionista o legale rappresentante). L'immagine deve avere dimensioni di mm 70x10 e sfondo bianco
 -Revisionata la tabella dei codici ufficio delle Agenzie delle Entrate (Direzione Provinciale di Padova, accorpamento degli Uffici Territoriali di Padova 1 e Padova 2 in un unico ufficio a partire dal 2 luglio 2018). Il nuovo codice ufficio dell'UT di Padova da indicare nei versamenti è T52. Aggiornamento della tabella storica degli uffici.
Versione: 2.17t
 -Aggiornamento sezioni catasto urbano e catasto terreni per i comuni di:

ALTA VALLE INTELVI
BELLAGIO
BORGO VENETO
BORGOMEZZAVALLE
COLLI AL METAURO
FIUMICELLO VILLA VICENTINA
LATERINA PERGINE VALDARNO
MAPPANO
RIO
TREPPO LIGOSULLO
VAL BREMBILLA
VALVARRONE
 -Aggiornamento archivio volture per i comuni di:

- CASTELDELCI
- MAIOLO
- NOVAFELTRIA
- PENNABILLI
- SAN LEO
- SANT'AGATA FELTRIA
- TALAMELLO

(Circolare Direzione Provinciale Agenzia delle Entrate di Rimini del 6 giugno 2018. Variazioni circoscrizionali dei Comuni dell'alta Val Marecchia. Conclusione attività.)
 -Strumenti | Parametri generali del programma | Altre preferenze | Frequenza auto-aggiornamento: inserita la possibilità di specificare la frequenza "GIORNALIERA"
Versione: 2.17s
 -Adeguamento del software alle nuove specifiche tecniche versione 1.2.3 pubblicate in data 24/5/2018
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: l'agevolazione di tipo "B" (terreni agricoli o montani, di cui all'art. 14, comma 2, Legge 383/2001) è stata eliminata (viene ora calcolata all'interno della agevolazioni di tipo "G" e/o "M", ossia per gli immobili agevolati ex Legge 441/1998 e per gli immobili siti in comunità montane inseriti in piani di sviluppo ex art. 9, comma 5, D.P.R. 601/1973)
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in presenza di terreni con agevolazione "G" (art. 14, Legge 441/1998) l'imposta ipotecaria, che sarebbe dovuta in misura fissa, viene ora ridotta al valore totale fiscale dei terreni agevolati, in caso quest'ultimo fosse inferiore al minimo di imposta
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in presenza di terreni con agevolazione "M" (immobili in comunità montane inserite in piani di sviluppo) l'imposta ipotecaria, che sarebbe dovuta in misura fissa, viene ora ridotta al valore totale fiscale dei terreni agevolati, in caso quest'ultimo fosse inferiore al minimo di imposta
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: la dimensione del campo Stato Estero diventa di 34 caratteri (2) la dimensione del campo Porzione Materiale, all'interno del quadro EM, diventa di 12 caratteri
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: nel quadro EO, la denominazione "Titolo non compreso nell'attivo ereditario (ad esempio BOT-CCT-BTP-BUONI POSTALI)" è stata modificata in "Titolo esente compreso nell'attivo ereditario (ad esempio BOT-CCT-BTP-BUONI POSTALI)"
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in presenza di terreni con campo natura "R - Fabbricato Rurale" è obbligatorio indicare il reddito dominicale
 -Specifiche tecniche versione 1.2.3 del 24/5/2018: in caso di immobili con agevolazioni G (art. 14, Legge 441/1998) o Q (art. 25, comma 4-bis, T.U.) deve essere valorizzato il campo Bene Aziendale e deve essere presente almeno una azienda (quadro EN)
Versione: 2.17r
 -Documentazione integrativa: adeguamento di tutti i documenti al nuovo Regolamento GDPR UE 679/2016
Versione: 2.17q
 -Note ad uso interno: introdotta la possibilità di modificare le note per un gruppo di immobili in multiselezione tramite la relativa funzione all'interno del menu "Modifica". Inoltre, all'interno dei singoli quadri, è ora possibile incollare del testo precedentemente copiato nel blocco degli appunti direttamente sul campo (con la combinazione di tasti CTRL+V) senza dover necessariamente aprire l'editor esteso
 -Migliorata la funzionalità "Magic Copy" che trasferisce l'intero contenuto della pratica nel blocco degli appunti permettendo così di esportarlo in Microsoft Word o qualsiasi altro elaboratore di testi
 -Nuovo prospetto di liquidazione in uso presso l'Agenzia delle Entrate di Pisa
Versione: 2.17p
 -Nuova funzione "Stampe | Composizione documentazione multipla" che permette di selezionare - in una sola volta - tutti i documenti integrativi che si desidera compilare per la successione in oggetto. La funzione produrrà un unico file PDF contenente tutti i documenti selezionati
 -Verifica formale della pratica: inserito il controllo sulla dimensione massima dei file PDF/A allegati. Nel caso il PDF/A prodotto sia superiore ai 5 MB massimi previsti verrà visualizzato il seguente messaggio (esempio):
L'allegato 001. EG3 - Inventario supera le dimensioni massime (5 MB). Dimensioni effettive del file convertito in PDF/A: 7,23 MB. Se il file è già in formato PDF/A togliere il segno di spunta al relativo campo "Converti in PDF/A", altrimenti dividere l'allegato in più parti
 -Aggiornamento archivio dei comuni: inserito il nuovo Comune di Corigliano-Rossano, in Provincia di Cosenza, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Corigliano Calabro e Rossano (M403)
 -Aggiornamento dell'help
Versione: 2.17o
 -Introdotta nuova funzione "Calcoli | Calcolo del ravvedimento operoso per mancato addebito" da utilizzarsi nel caso, a seguito di invio telematico della dichiarazione, l'addebito delle imposte dovute non sia andato a buon fine e quindi si renda necessario versare dette imposte, maggiorate di sanzioni ed interessi, tramite modello F24.

Per effettuare il calcolo sarà necessario inserire nel campo "Frontespizio | Data di presentazione" la data di invio della dichiarazione e, all'interno della funzione, la data in cui verranno versate le imposte tramite modello F24
Pagina 1 di 23 (668 novità)Prev1234567212223Next