DE.A.S. II PRO


Gestione completa successioni e volture catastali:
  • Trasmissione telematica o stampa della dichiarazione
  • Stampa di tutta la documentazione prevista
  • Esportazione voltura catastale in formato Voltura 1.1
  • Calcolo delle imposte secondo le ultime normative

Tutte le novità della versione 2019

Versione 2.18a

  • Adeguamento alla nuova versione del modulo di controllo v. 1.2.5 del 17/1/2019
  • Aggiornamento archivio dei comuni:

    Nuovo Comune di Valle Cannobina, in Provincia del Verbano Cusio Ossola, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Cavaglio Spoccia, Cursolo Orasso e Falmenta
    Nuovo Comune di Val di Chy, nella Città metropolitana di Torino, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Alice Superiore, di Lugnacco e di Pecco
    Nuovo Comune di Borgocarbonara, in Provincia di Mantova, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Borgofranco sul Po e Carbonara di Po
    Nuovo Comune di Terre d'Adige, in Provincia di Trento, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Nave San Rocco e Zambana
    Nuovo Comune di Barberino Tavarnelle, in Provincia di Firenze, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Barberino Val d'Elsa e di Tavarnelle Val di Pesa
    Nuovo Comune di Tresignana, in Provincia di Ferrara, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Formignana e Tresigallo
    Nuovo Comune di Riva del Po, in Provincia di Ferrara, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Berra e Ro
    Nuovo Comune di Sorbolo Mezzani, in Provincia di Parma, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Mezzani e Sorbolo
    Nuovo Comune di Solbiate con Cagno, in Provincia di Como, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Solbiate e Cagno
    Nuovo Comune di Sassocorvaro Auditore, in Provincia di Pesaro e Urbino, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Auditore e Sassocorvaro
    Variazione circoscrizionale nell'Archivio Comuni e Stati Esteri, per il Comune di Torre de' Picenardi, in Provincia di Cremona, a seguito dell'incorporazione del Comune di Ca' d'Andrea
  • Migliorata l'esportazione dei dati attraverso l'utilizzo della funzione "Modifica | Magic Copy". La funzione permette di copiare tutti i dati contenuti nella dichiarazione di successione nel blocco degli appunti per un successivo riutilizzo all'interno di altri programmi (ad es. Microsoft Word, Open Office ecc.) tramite il comando Incolla
  • Migliorata la funzionalità di "Stampa brogliaccio riepilogativo (altri cespiti)". Vengono ora stampate analiticamente tutte le informazioni inserite
  • Modello telematico: la descrizione dell'allegato può ora essere prelevata dalla tabella degli allegati (personalizzabile) oltre che imputata direttamente
Versione 2.18

  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2018 (GU n. 291 del 15-12-2018) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2019, dallo 0,3% allo 0,8% con conseguente adeguamento:

    - della "tabella dei tassi legali"
    - del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 19 dicembre 2018 (GU n. 300 del 28-12-2018) "Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni", con conseguente adeguamento:

    - della "tabella coefficienti usufrutto"
    - del calcolo del valore di usufrutto e nuda proprietà (a partire dall'età dell'usufruttuario)
  • Stampe | Esporta file XML per trasmissione telematica: è ora possibile, al termine della generazione del file XML, procedere al controllo ed alla validazione dello stesso direttamente da DE.A.S., senza dover aprire Desktop Telematico. Gli esiti (.DGN) ed i file da inviare (.DCM) sono inseriti nelle relative cartelle di archiviazione di Desktop Telematico per la successiva autenticazione ed invio
  • Composizione multipla documenti: è ora prevista la possibilità di stampare più volte lo stesso tipo di documento (ad esempio tre autocertificazioni dello stato di famiglia, uno per ciascun erede oppure diverse richieste di agevolazioni prima casa, una per ciascun richiedente, se necessarie)
  • Registrazione telematica: i dati relativi agli estremi del versamento (IBAN e titolare del c/c) vengono ora impostati sulla base delle preferenze espresse in "Tabelle | Tabella dati intermediario":

    - addebito sui conti dei rispettivi contribuenti oppure
    - addebito sul conto dell'intermediario

    Ricordiamo che è possibile gestire più intermediari tramite la funzione "Operazioni | Inserisci intermediario"
  • Soggetti: inserendo direttamente il codice fiscale nel relativo campo e premendo INVIO, vengono ora calcolati "a ritroso" il comune, la provincia e la data di nascita se non già inseriti
  • Documentazione integrativa | Inserita la clausola "Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla protezione dei dati personali ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679" nei seguenti testi base:

    - Accettazione dell'eredità
    - Autocertificazione destinazione urbanistica
    - Autocertificazione fabbricati rurali
    - Autocertificazione identificativi catastali
    - Autocertificazione stato di famiglia (de cuius)
    - Autocertificazione stato di famiglia (eredi)
    - Delega presentazione dichiarazione
    - Delega presentazione dichiarazione (con dati delegato)
    - Delega presentazione voltura (con dati delegato)
    - Dichiarazione di autocertificazione
    - Stato familiare (autocertificazione)
  • Registrazione telematica | IBAN: è ora possibile specificare nel campo "Addebito" all'interno della tabella degli intermediari anche il valore "Nessuna selezione" oltre a "Addebito sui conti dei rispettivi contribuenti" e "Addebito sul conto dell'intermediario". Così facendo sarà obbligatorio, di volta in volta, indicare la tipologia di addebito all'interno della dichiarazione (nessun valore di default)
  • Adeguamento del software all'obbligatorietà di utilizzo del modello di dichiarazione di successione e domande di voltura catastale telematico
Pagina 1 di 24 (704 novità)Prev1234567222324Next
Versione: 2.18a
 -Adeguamento alla nuova versione del modulo di controllo v. 1.2.5 del 17/1/2019
 -Aggiornamento archivio dei comuni:

Nuovo Comune di Valle Cannobina, in Provincia del Verbano Cusio Ossola, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Cavaglio Spoccia, Cursolo Orasso e Falmenta
Nuovo Comune di Val di Chy, nella Città metropolitana di Torino, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Alice Superiore, di Lugnacco e di Pecco
Nuovo Comune di Borgocarbonara, in Provincia di Mantova, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Borgofranco sul Po e Carbonara di Po
Nuovo Comune di Terre d'Adige, in Provincia di Trento, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Nave San Rocco e Zambana
Nuovo Comune di Barberino Tavarnelle, in Provincia di Firenze, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Barberino Val d'Elsa e di Tavarnelle Val di Pesa
Nuovo Comune di Tresignana, in Provincia di Ferrara, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Formignana e Tresigallo
Nuovo Comune di Riva del Po, in Provincia di Ferrara, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Berra e Ro
Nuovo Comune di Sorbolo Mezzani, in Provincia di Parma, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Mezzani e Sorbolo
Nuovo Comune di Solbiate con Cagno, in Provincia di Como, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Solbiate e Cagno
Nuovo Comune di Sassocorvaro Auditore, in Provincia di Pesaro e Urbino, istituito a seguito della fusione dei Comuni di Auditore e Sassocorvaro
Variazione circoscrizionale nell'Archivio Comuni e Stati Esteri, per il Comune di Torre de' Picenardi, in Provincia di Cremona, a seguito dell'incorporazione del Comune di Ca' d'Andrea
 -Migliorata l'esportazione dei dati attraverso l'utilizzo della funzione "Modifica | Magic Copy". La funzione permette di copiare tutti i dati contenuti nella dichiarazione di successione nel blocco degli appunti per un successivo riutilizzo all'interno di altri programmi (ad es. Microsoft Word, Open Office ecc.) tramite il comando Incolla
 -Migliorata la funzionalità di "Stampa brogliaccio riepilogativo (altri cespiti)". Vengono ora stampate analiticamente tutte le informazioni inserite
 -Modello telematico: la descrizione dell'allegato può ora essere prelevata dalla tabella degli allegati (personalizzabile) oltre che imputata direttamente
Versione: 2.18
 -Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2018 (GU n. 291 del 15-12-2018) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2019, dallo 0,3% allo 0,8% con conseguente adeguamento:

- della "tabella dei tassi legali"
- del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
 -Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 19 dicembre 2018 (GU n. 300 del 28-12-2018) "Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni in materia di imposta di registro e di imposta sulle successioni e donazioni", con conseguente adeguamento:

- della "tabella coefficienti usufrutto"
- del calcolo del valore di usufrutto e nuda proprietà (a partire dall'età dell'usufruttuario)
 -Stampe | Esporta file XML per trasmissione telematica: è ora possibile, al termine della generazione del file XML, procedere al controllo ed alla validazione dello stesso direttamente da DE.A.S., senza dover aprire Desktop Telematico. Gli esiti (.DGN) ed i file da inviare (.DCM) sono inseriti nelle relative cartelle di archiviazione di Desktop Telematico per la successiva autenticazione ed invio
 -Composizione multipla documenti: è ora prevista la possibilità di stampare più volte lo stesso tipo di documento (ad esempio tre autocertificazioni dello stato di famiglia, uno per ciascun erede oppure diverse richieste di agevolazioni prima casa, una per ciascun richiedente, se necessarie)
 -Registrazione telematica: i dati relativi agli estremi del versamento (IBAN e titolare del c/c) vengono ora impostati sulla base delle preferenze espresse in "Tabelle | Tabella dati intermediario":

- addebito sui conti dei rispettivi contribuenti oppure
- addebito sul conto dell'intermediario

Ricordiamo che è possibile gestire più intermediari tramite la funzione "Operazioni | Inserisci intermediario"
 -Soggetti: inserendo direttamente il codice fiscale nel relativo campo e premendo INVIO, vengono ora calcolati "a ritroso" il comune, la provincia e la data di nascita se non già inseriti
 -Documentazione integrativa | Inserita la clausola "Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla protezione dei dati personali ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679" nei seguenti testi base:

- Accettazione dell'eredità
- Autocertificazione destinazione urbanistica
- Autocertificazione fabbricati rurali
- Autocertificazione identificativi catastali
- Autocertificazione stato di famiglia (de cuius)
- Autocertificazione stato di famiglia (eredi)
- Delega presentazione dichiarazione
- Delega presentazione dichiarazione (con dati delegato)
- Delega presentazione voltura (con dati delegato)
- Dichiarazione di autocertificazione
- Stato familiare (autocertificazione)
 -Registrazione telematica | IBAN: è ora possibile specificare nel campo "Addebito" all'interno della tabella degli intermediari anche il valore "Nessuna selezione" oltre a "Addebito sui conti dei rispettivi contribuenti" e "Addebito sul conto dell'intermediario". Così facendo sarà obbligatorio, di volta in volta, indicare la tipologia di addebito all'interno della dichiarazione (nessun valore di default)
 -Adeguamento del software all'obbligatorietà di utilizzo del modello di dichiarazione di successione e domande di voltura catastale telematico
Versione: 2.17y
 -Nuovo modello telematico | Quadro allegati: implementate le funzionalità di copia e incolla degli allegati (all'interno della solita pratica o da una pratica all'altra)
 -Nuovo modello telematico | Quadro EO | Calcolo valori fondi di investimento: vengono ora salvati i dati immessi all'interno della funzione che permette di calcolare il valore complessivo, la quota esente e di conseguenza il valore imponibile per i fondi di investimento
 -Strumenti | Parametri generali del programma | Opzioni di stampa: aggiunta nuova opzione "Stampa separatore delle migliaia in modello telematico"
 -Strumenti | Stampa Modello Telematico da file .SUC: è possibile ora selezionare se stampare:
- la dichiarazione di successione ed i relativi allegati
- la dichiarazione di successione senza allegati
- i soli allegati allegati alla dichiarazione
- i soli allegati allegati alla dichiarazione (come file PDF/A singoli)
Versione: 2.17x
 -Nuovo comando "Strumenti | Stampa dichiarazione di successione e domanda di volture catastali (da file .SUC)" che permette di stampare il nuovo modello telematico di dichiarazione di successione e domanda di volture catastali a partire dal file xml trasmesso all'Agenzia delle Entrate
 -Modello 4 | Calcoli | Liquidazione imposte: in caso di successioni integrative, modificative ecc. è presente un nuovo flag "Successione senza nuova trascrizione" che permette di non applicare i minimi di imposta ipotecaria e catastale, l'imposta di bollo, la tassa ipotecaria ed i tributi speciali (ad esempio in caso di successione integrativa con l'indicazione di un conto corrente bancario omesso nella prima dichiarazione)
Versione: 2.17w
 -Modello 4 | Migliorata la gestione di successioni integrative, modificative e sostitutive: introdotta la possibilità di specificare gli importi delle imposte ipotecaria e catastale versate in sede di precedenti dichiarazioni. Così facendo al momento della stampa del modello F24, del prospetto di liquidazione e di eventuali ulteriori calcoli per ravvedimento operoso verranno considerate soltanto le maggiori imposte.
Modello telematico: è ora possibile imputare gli importi delle imposte ipotecaria e catastale precedentemente versati anche dalla funzione "Liquidazione imposte" (oltre che all'interno del quadro EF)
Versione: 2.17v (Continua nella prossima pagina)
 -Voltura catastale | Intestazione ditta: aggiunta la possibilità di selezionare il soggetto, oltre che dal menu a tendina, anche da una tabella in cui oltre al cognome e nome sono visualizzati il codice fiscale, il luogo e la data di nascita (utile per gestire i casi di omonimia)
 -Tabelle | Tabella dati intermediario: introdotta la possibilità di memorizzare più intermediari (utile ad esempio in caso di studi associati) attraverso le funzioni disponibili dal menu "Operazioni". Nel caso siano presenti più intermediari, al momento della generazione del file xml o della stampa, verrà richiesto di selezionare il soggetto corretto. Sarà comunque possibile modificarlo tramite il link "Cambia intermediario"
 -Nuovo modello telematico - Quadro EG - Allegati: nuova funzione "Stampa lista allegati" disponibile dal menu "Operazioni" o dal menu contestuale associato al tasto destro del mouse
Pagina 1 di 24 (704 novità)Prev1234567222324Next