Expert Locazioni Immobiliari


Gestione di tutti gli adempimenti fiscali relativi ai contratti di locazione:
  • Stampa contratto di locazione, modello RLI e F24 Elide
  • Calcolo delle imposte dovute per la registrazione
  • "All-in-one": validazione, autenticazione e trasmissione telematica
  • Console telematica per la gestione delle ricevute

    Implementate nuove funzionalità per l'autenticazione e la trasmissione del file direttamente da Expert Locazioni Immobiliari. Al momento dell'esportazione del file xml vengono ora proposte, una di seguito all'altra, le operazioni di:

    - validazione del file xml tramite modulo di controllo ministeriale
    - autenticazione del file .dcm prodotto dalla funzione precedente
    - trasmissione del file .ccf autenticato dalla funzione precedente. Vedi scheda tecnica.

    Come devo configurare i parametri per l'autenticazione e l'invio delle pratiche e per il download ed il salvataggio delle ricevute Entratel?

    Ricevute telematiche | Nuova funzione "Strumenti | Console ricevute telematiche": da cui è possibile scaricare, elaborare e visualizzare in formato PDF le ricevute relative ai contratti di locazione inviati, senza dover procedere alle laboriosi operazioni che impone Desktop Telematico ed anche memorizzare le stesse all'interno delle pratiche. Vedi scheda tecnica

    Ricevute telematiche | Nuova sezione (all'interno delle pratiche) che permette di inserire le ricevute telematiche:

    - prelevandole dalla "Console Ricevute Telematiche"
    - trascinandole (anche tutte insieme) con il drag and drop all'interno dell'apposita sezione
    - con il comando Appendi che consentirà di selezionare il singolo file PDF

    Automaticamente Expert Locazioni Immobiliari riconoscerà le singole ricevute e le memorizzerà come:

    - Ricevuta di presentazione
    - Ricevuta di avvenuto versamento
    - Comunicazione di mancato addebito
    - Comunicazione di scarto

    estraendo nel contempo da esse alcuni dati essenziali come:

    - la data di emissione della ricevuta
    - il numero di protocollo telematico
    - gli estremi di registrazione (data, serie, numero e sottonumero o codice identificativo). Vedi scheda tecnica

    Introduzione del modello F24 per il versamento delle imposte relative alla registrazione dei contratti di comodato d'uso sulla base del provvedimento AdE n. 18379/2020 del 27 gennaio 2020 e della Risoluzione AdE n. 9/E del 20 febbraio 2020
    Ricordiamo che fino al 31 agosto 2020 può essere utilizzato anche il modello F23, mentre a partire dal 1° settembre 2020 si dovrà utilizzare esclusivamente il modello F24.

    I codici tributo da utilizzare sono:

    1550 denominato ATTI PRIVATI - Imposta di registro
    1551 denominato ATTI PRIVATI - Sanzione pecuniaria imposta di registro - Ravvedimento
    1552 denominato ATTI PRIVATI - Imposta di bollo
    1553 denominato ATTI PRIVATI – Sanzione imposta di bollo - Ravvedimento
    1554 denominato ATTI PRIVATI - Interessi

Tutte le novità della versione 2020

Versione 2.01l

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: agosto 2020 (-0,7%)
Versione 2.01i

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: luglio 2020 (-0,4%)
Versione 2.01h

  • Ripristinato il corretto funzionamento del Modello RLI in versione editabile
Versione 2.01g

  • Adeguamento del software al nuovo modello RLI, rilasciato in data 3/7/2020 ed alla nuova versione 3.0.5 del modulo di controllo. Fra le varie tipologie di adempimenti (sezione "cronologia adempimenti") è ora presenta anche la "rinegoziazione del canone". In particolare:

    - in caso di riduzione del canone l'adempimento è esente dall'imposta di registro e di bollo
    - in caso di aumento del canone l'imposta di registro e di bollo vengono calcolati in automatico dal software (insieme ad eventuali interessi e sanzioni se soggetto a ravvedimento operoso)

    L'accordo di rinegoziazione del canone in aumento, nel caso in cui dia luogo a un'ulteriore liquidazione dell'imposta per il contratto di locazione già registrato, va comunicato all'Agenzia entro 20 giorni.

    Nel periodo transitorio (fino al 31 agosto) è possibile continuare a comunicare la rinegoziazione del canone tramite il Modello 69. Dal 1° settembre 2020, invece, per comunicare la rinegoziazione del canone dovrà essere utilizzato esclusivamente il modello RLI.
  • Nuovo comando "? | Istruzioni modello RLI" per visualizzare le istruzioni ministeriali di compilazione del modello approvato in data 3/7/2020
Versione 2.01f

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: giugno 2020 (-0,3%)
Versione 2.01e

  • Nuova funzione "File | Denuncia cumulativa fondi rustici Compilazione Denuncia cumulativa dei fondi rustici" che permette di ottenere i file ".con" da trasmettere telematicamente.

    Il file può essere compilato manualmente, formato tramite selezione di contratti di locazione già redatti con il software o ricavato da un precedente file ".con" (esempio relativo all'annualità precedente).

    Note normative:
    L'art. 17, comma 3-bis, D.P.R. 26 aprile 1986 n. 131 (Testo Unico Imposta di Registro) prevede la possibilità di assolvere all'obbligo della registrazione dei contratti di affitto di fondi rustici, non formati per atto pubblico o scrittura privata autenticata, presentando, entro il mese di febbraio, una denuncia annuale relativa ai contratti posti in essere nell'anno precedente. La presentazione della denuncia annuale, entro il mese di febbraio, rappresenta un'alternativa alle ordinarie modalità di registrazione
Versione 2.01d

  • Composizione e stampa dei contratti di locazione in formato Microsoft Word: a seguito di modifiche introdotte con l'ultima versione di Windows 10, si è reso necessario apportare delle modifiche alla procedura di creazione dei contratti in formato Word (errore "Comando fallito")
Versione 2.01c

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: maggio 2020 (-0,4%)
  • File | Nuova pratica: aggiunti contratti "affitto di terreni ed aree edificabili, cave e torbiere" e "affitto di terreni edificabili e non edificabili destinati a parcheggio"
Versione 2.01b

  • Console ricevute telematiche. Viene ora salvato il layout personalizzato dall'utente (posizione, ordinamento e raggruppamento delle colonne). Il layout originale può essere ripristinato attraverso l'apposito comando del menu contestuale associato al tasto destro del mouse o all'interno del menu Operazioni
Versione 2.01a

  • Introduzione del modello F24 per il versamento delle imposte relative alla registrazione dei contratti di comodato d'uso sulla base del provvedimento AdE n. 18379/2020 del 27 gennaio 2020 e della Risoluzione AdE n. 9/E del 20 febbraio 2020
    Ricordiamo che fino al 31 agosto 2020 può essere utilizzato anche il modello F23, mentre a partire dal 1° settembre 2020 si dovrà utilizzare esclusivamente il modello F24.

    I codici tributo da utilizzare sono:

    1550 denominato ATTI PRIVATI - Imposta di registro
    1551 denominato ATTI PRIVATI - Sanzione pecuniaria imposta di registro - Ravvedimento
    1552 denominato ATTI PRIVATI - Imposta di bollo
    1553 denominato ATTI PRIVATI – Sanzione imposta di bollo - Ravvedimento
    1554 denominato ATTI PRIVATI - Interessi
  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: aprile 2020 (-0,1%)
Versione 2.01

  • Implementate nuove funzionalità per l'autenticazione e la trasmissione del file direttamente da Expert Locazioni Immobiliari. Al momento dell'esportazione del file xml vengono ora proposte, una di seguito all'altra, le operazioni di:

    - validazione del file xml tramite modulo di controllo ministeriale
    - autenticazione del file .dcm prodotto dalla funzione precedente
    - trasmissione del file .ccf autenticato dalla funzione precedente. Vedi scheda tecnica.

    Come devo configurare i parametri per l'autenticazione e l'invio delle pratiche e per il download ed il salvataggio delle ricevute Entratel?
  • Ricevute telematiche | Nuova funzione "Strumenti | Console ricevute telematiche": da cui è possibile scaricare, elaborare e visualizzare in formato PDF le ricevute relative ai contratti di locazione inviati, senza dover procedere alle laboriosi operazioni che impone Desktop Telematico ed anche memorizzare le stesse all'interno delle pratiche. Vedi scheda tecnica
  • Ricevute telematiche | Nuova sezione (all'interno delle pratiche) che permette di inserire le ricevute telematiche:

    - prelevandole dalla "Console Ricevute Telematiche"
    - trascinandole (anche tutte insieme) con il drag and drop all'interno dell'apposita sezione
    - con il comando Appendi che consentirà di selezionare il singolo file PDF

    Automaticamente Expert Locazioni Immobiliari riconoscerà le singole ricevute e le memorizzerà come:

    - Ricevuta di presentazione
    - Ricevuta di avvenuto versamento
    - Comunicazione di mancato addebito
    - Comunicazione di scarto

    estraendo nel contempo da esse alcuni dati essenziali come:

    - la data di emissione della ricevuta
    - il numero di protocollo telematico
    - gli estremi di registrazione (data, serie, numero e sottonumero o codice identificativo). Vedi scheda tecnica
  • Nuova funzione: "Strumenti | Diagnostico impostazioni telematiche" che mostra il riassunto delle impostazioni inserite nella tabella degli intermediari con eventuali problematiche. Vedi scheda tecnica
  • Contratti di locazione residenziali: inserito nuovo paragrafo relativo alla cedolare secca
  • Nuovo pulsante "Elenco variabili", disponibile all'interno delle funzioni per la modifica dei contratti e dei testi base
Versione 1.11d

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: marzo 2020 (+0,1%)
Versione 1.11c

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: febbraio 2020 (+0,2%)
Versione 1.11b

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: gennaio 2020 (+0,5%)
  • Aggiornamento tabella uffici Agenzia delle Entrate
Versione 1.11a

  • Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: dicembre 2019 (+0,4%)
Versione 1.11

  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2019 (GU n. 293 del 14-12-2019) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2020, dallo 0,8% allo 0,05% con conseguente adeguamento del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
  • Adeguamento del software alla nuova versione del modulo di controllo RLI (versione 3.0.4 del 23/12/2019)
    Aggiornamento del saggio di interesse legale
Pagina 1 di 14 (408 novità)Prev1234567121314Next
Versione: 2.01l
 -Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: agosto 2020 (-0,7%)
Versione: 2.01i
 -Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: luglio 2020 (-0,4%)
Versione: 2.01h
 -Ripristinato il corretto funzionamento del Modello RLI in versione editabile
Versione: 2.01g
 -Adeguamento del software al nuovo modello RLI, rilasciato in data 3/7/2020 ed alla nuova versione 3.0.5 del modulo di controllo. Fra le varie tipologie di adempimenti (sezione "cronologia adempimenti") è ora presenta anche la "rinegoziazione del canone". In particolare:

- in caso di riduzione del canone l'adempimento è esente dall'imposta di registro e di bollo
- in caso di aumento del canone l'imposta di registro e di bollo vengono calcolati in automatico dal software (insieme ad eventuali interessi e sanzioni se soggetto a ravvedimento operoso)

L'accordo di rinegoziazione del canone in aumento, nel caso in cui dia luogo a un'ulteriore liquidazione dell'imposta per il contratto di locazione già registrato, va comunicato all'Agenzia entro 20 giorni.

Nel periodo transitorio (fino al 31 agosto) è possibile continuare a comunicare la rinegoziazione del canone tramite il Modello 69. Dal 1° settembre 2020, invece, per comunicare la rinegoziazione del canone dovrà essere utilizzato esclusivamente il modello RLI.
 -Nuovo comando "? | Istruzioni modello RLI" per visualizzare le istruzioni ministeriali di compilazione del modello approvato in data 3/7/2020
Versione: 2.01f
 -Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: giugno 2020 (-0,3%)
Versione: 2.01e
 -Nuova funzione "File | Denuncia cumulativa fondi rustici Compilazione Denuncia cumulativa dei fondi rustici" che permette di ottenere i file ".con" da trasmettere telematicamente.

Il file può essere compilato manualmente, formato tramite selezione di contratti di locazione già redatti con il software o ricavato da un precedente file ".con" (esempio relativo all'annualità precedente).

Note normative:
L'art. 17, comma 3-bis, D.P.R. 26 aprile 1986 n. 131 (Testo Unico Imposta di Registro) prevede la possibilità di assolvere all'obbligo della registrazione dei contratti di affitto di fondi rustici, non formati per atto pubblico o scrittura privata autenticata, presentando, entro il mese di febbraio, una denuncia annuale relativa ai contratti posti in essere nell'anno precedente. La presentazione della denuncia annuale, entro il mese di febbraio, rappresenta un'alternativa alle ordinarie modalità di registrazione
Versione: 2.01d
 -Composizione e stampa dei contratti di locazione in formato Microsoft Word: a seguito di modifiche introdotte con l'ultima versione di Windows 10, si è reso necessario apportare delle modifiche alla procedura di creazione dei contratti in formato Word (errore "Comando fallito")
Versione: 2.01c
 -Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: maggio 2020 (-0,4%)
 -File | Nuova pratica: aggiunti contratti "affitto di terreni ed aree edificabili, cave e torbiere" e "affitto di terreni edificabili e non edificabili destinati a parcheggio"
Versione: 2.01b
 -Console ricevute telematiche. Viene ora salvato il layout personalizzato dall'utente (posizione, ordinamento e raggruppamento delle colonne). Il layout originale può essere ripristinato attraverso l'apposito comando del menu contestuale associato al tasto destro del mouse o all'interno del menu Operazioni
Versione: 2.01a
 -Introduzione del modello F24 per il versamento delle imposte relative alla registrazione dei contratti di comodato d'uso sulla base del provvedimento AdE n. 18379/2020 del 27 gennaio 2020 e della Risoluzione AdE n. 9/E del 20 febbraio 2020
Ricordiamo che fino al 31 agosto 2020 può essere utilizzato anche il modello F23, mentre a partire dal 1° settembre 2020 si dovrà utilizzare esclusivamente il modello F24.

I codici tributo da utilizzare sono:

1550 denominato ATTI PRIVATI - Imposta di registro
1551 denominato ATTI PRIVATI - Sanzione pecuniaria imposta di registro - Ravvedimento
1552 denominato ATTI PRIVATI - Imposta di bollo
1553 denominato ATTI PRIVATI – Sanzione imposta di bollo - Ravvedimento
1554 denominato ATTI PRIVATI - Interessi
 -Aggiornamento della tabella degli indici ISTAT: aprile 2020 (-0,1%)
Versione: 2.01
 -Implementate nuove funzionalità per l'autenticazione e la trasmissione del file direttamente da Expert Locazioni Immobiliari. Al momento dell'esportazione del file xml vengono ora proposte, una di seguito all'altra, le operazioni di:

- validazione del file xml tramite modulo di controllo ministeriale
- autenticazione del file .dcm prodotto dalla funzione precedente
- trasmissione del file .ccf autenticato dalla funzione precedente. Vedi scheda tecnica.

Come devo configurare i parametri per l'autenticazione e l'invio delle pratiche e per il download ed il salvataggio delle ricevute Entratel?
 -Ricevute telematiche | Nuova funzione "Strumenti | Console ricevute telematiche": da cui è possibile scaricare, elaborare e visualizzare in formato PDF le ricevute relative ai contratti di locazione inviati, senza dover procedere alle laboriosi operazioni che impone Desktop Telematico ed anche memorizzare le stesse all'interno delle pratiche. Vedi scheda tecnica
 -Ricevute telematiche | Nuova sezione (all'interno delle pratiche) che permette di inserire le ricevute telematiche:

- prelevandole dalla "Console Ricevute Telematiche"
- trascinandole (anche tutte insieme) con il drag and drop all'interno dell'apposita sezione
- con il comando Appendi che consentirà di selezionare il singolo file PDF

Automaticamente Expert Locazioni Immobiliari riconoscerà le singole ricevute e le memorizzerà come:

- Ricevuta di presentazione
- Ricevuta di avvenuto versamento
- Comunicazione di mancato addebito
- Comunicazione di scarto

estraendo nel contempo da esse alcuni dati essenziali come:

- la data di emissione della ricevuta
- il numero di protocollo telematico
- gli estremi di registrazione (data, serie, numero e sottonumero o codice identificativo). Vedi scheda tecnica
 -Nuova funzione: "Strumenti | Diagnostico impostazioni telematiche" che mostra il riassunto delle impostazioni inserite nella tabella degli intermediari con eventuali problematiche. Vedi scheda tecnica
 -Contratti di locazione residenziali: inserito nuovo paragrafo relativo alla cedolare secca
 -Nuovo pulsante "Elenco variabili", disponibile all'interno delle funzioni per la modifica dei contratti e dei testi base
Pagina 1 di 14 (408 novità)Prev1234567121314Next