Expert IMU & TASI


Gestione professionale adempimenti IMU e TASI:
  • Calcolo IMU e TASI e stampa del modello F24
  • Stampa della dichiarazione IMU
  • Archivio delle aliquote di tutti i comuni italiani

    Predisposizione per il calcolo dell'acconto IMU e TASI per l'anno 2017

    Scade il 16 giugno 2017 il termine per il versamento della prima rata dovuta per la TASI e per l’IMU relativamente all’anno in corso. L’acconto è calcolato, per entrambi i tributi, sulla base delle aliquote e detrazioni dell’anno precedente, con conguaglio in sede di seconda rata. Le delibere comunali per l’anno in corso dovranno essere consultate per il versamento della rata di dicembre.

    Ravvedimento operoso

    Adeguamento del calcolo del ravvedimento operoso alla modifica del saggio degli interessi legali (dallo 0,2% allo 0,1%)

    Decreto Ministero Economia e Finanze del 14 aprile 2017

    Adeguamento del software ai nuovi coefficienti per i fabbricati del gruppo D, non iscritti in catasto ed interamente posseduti da imprese (Decreto MEF del 14 aprile 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 28 aprile 2017)

    Aggiornamento della tabella dei comuni

    Sulla base dell'archivio predisposto dall'Agenzia delle Entrate ed aggiornato al 12 aprile 2017

Tutte le novità della versione 2017

Versione 6.01g

  • Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 13 dicembre 2017 (GU n. 292 del 15-12-2017) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2018, dallo 0,1% allo 0,3% con conseguente adeguamento del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
Versione 6.01f

  • Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (per un totale di 5226 delibere introdotte)
  • Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (per un totale di 5226 delibere introdotte)
  • Nuovo comando "? | Assistenza tecnica | Apri ticket di assistenza tecnica" che permette di inviare una richiesta di assistenza tecnica comprensiva di uno o più allegati
Versione 6.01e

  • Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (per un totale di 4362 delibere introdotte)
Versione 6.01d

  • Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (3191 nuove delibere introdotte)
Versione 6.01c

  • Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (997 nuove delibere introdotte)
Versione 6.01b

  • Decreto Ministero Economia e Finanze del 14 aprile 2017

    Adeguamento del software ai nuovi coefficienti per i fabbricati del gruppo D, non iscritti in catasto ed interamente posseduti da imprese (Decreto MEF del 14 aprile 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 28 aprile 2017)
Versione 6.01a

  • Unità immobiliari: nuovo comando "Riordina mappali", disponibile dal pulsante Operazioni o dal menu contestuale associato al tasto destro del mouse, che permette di riordinare i dati catastali sulla base di: catasto, zona, foglio, mappale e subalterno
  • Aggiornamento della funzione di importazione dati da DE.A.S. (formato DEASX)
Versione 6.01

  • Ravvedimento operoso

    Adeguamento del calcolo del ravvedimento operoso alla modifica del saggio degli interessi legali (dallo 0,2% allo 0,1%)
  • Predisposizione per il calcolo dell'acconto IMU e TASI per l'anno 2017

    Scade il 16 giugno 2017 il termine per il versamento della prima rata dovuta per la TASI e per l’IMU relativamente all’anno in corso. L’acconto è calcolato, per entrambi i tributi, sulla base delle aliquote e detrazioni dell’anno precedente, con conguaglio in sede di seconda rata. Le delibere comunali per l’anno in corso dovranno essere consultate per il versamento della rata di dicembre.
  • Aggiornamento della tabella dei comuni

    Sulla base dell'archivio predisposto dall'Agenzia delle Entrate ed aggiornato al 12 aprile 2017
Pagina 1 di 12 (349 novità)Prev1234567101112Next
Versione: 6.01g
 -Adeguamento del programma alla modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 13 dicembre 2017 (GU n. 292 del 15-12-2017) in virtù del quale il saggio degli interessi legali è stato modificato, a partire dal 1° gennaio 2018, dallo 0,1% allo 0,3% con conseguente adeguamento del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso
Versione: 6.01f
 -Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (per un totale di 5226 delibere introdotte)
 -Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (per un totale di 5226 delibere introdotte)
 -Nuovo comando "? | Assistenza tecnica | Apri ticket di assistenza tecnica" che permette di inviare una richiesta di assistenza tecnica comprensiva di uno o più allegati
Versione: 6.01e
 -Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (per un totale di 4362 delibere introdotte)
Versione: 6.01d
 -Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (3191 nuove delibere introdotte)
Versione: 6.01c
 -Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2017 (997 nuove delibere introdotte)
Versione: 6.01b
 -Decreto Ministero Economia e Finanze del 14 aprile 2017

Adeguamento del software ai nuovi coefficienti per i fabbricati del gruppo D, non iscritti in catasto ed interamente posseduti da imprese (Decreto MEF del 14 aprile 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 28 aprile 2017)
Versione: 6.01a
 -Unità immobiliari: nuovo comando "Riordina mappali", disponibile dal pulsante Operazioni o dal menu contestuale associato al tasto destro del mouse, che permette di riordinare i dati catastali sulla base di: catasto, zona, foglio, mappale e subalterno
 -Aggiornamento della funzione di importazione dati da DE.A.S. (formato DEASX)
Versione: 6.01
 -Ravvedimento operoso

Adeguamento del calcolo del ravvedimento operoso alla modifica del saggio degli interessi legali (dallo 0,2% allo 0,1%)
 -Predisposizione per il calcolo dell'acconto IMU e TASI per l'anno 2017

Scade il 16 giugno 2017 il termine per il versamento della prima rata dovuta per la TASI e per l’IMU relativamente all’anno in corso. L’acconto è calcolato, per entrambi i tributi, sulla base delle aliquote e detrazioni dell’anno precedente, con conguaglio in sede di seconda rata. Le delibere comunali per l’anno in corso dovranno essere consultate per il versamento della rata di dicembre.
 -Aggiornamento della tabella dei comuni

Sulla base dell'archivio predisposto dall'Agenzia delle Entrate ed aggiornato al 12 aprile 2017
Versione: 5.01e
 -Stampe | Modello F24 e Modello F24 semplificato: viene ora segnalato se gli importi da versare sono inferiori ai minimi deliberati dai singoli comuni
 -Strumenti | Tabelle di sistema | Tabella dei comuni: aggiunti campi per versamenti minimi IMU e TASI ed aggiornata la relativa banca dati
Versione: 5.01d
 -Miglioramento dell'importazione dei dati da visure catastali in formato PDF dal catasto fabbricati
Versione: 5.01c
 -Aggiornamento della banca dati delle aliquote IMU e TASI per l'anno 2016 (5417 nuove delibere introdotte)
 -Aggiunta la funzionalità di autoripetizione ai comandi "Sposta su" e "Sposta Giu", accessibili dalla barra degli strumenti
 -Miglioramento dell'importazione dei dati da visure catastali in formato PDF
Pagina 1 di 12 (349 novità)Prev1234567101112Next